Login | Guestbook | Immagini | Downloads | Mappa | 21 utenti on line
MENU

   Home
   Contattaci
   Chi Siamo
   Job oppurtunities


Rubriche

   Arte
   Cinema
   Eventi
   Libri
   Moda
   Mondomedi@
   Spettacolo
   Televisione
   Web Television


Pittori

   Galleria Digitale
   Giovani Promesse
   Maestri
   Nuovi Talenti


Archivio

   Archivio 2001- 2006


Multimedia

   Audio Interviste
   Video


 
La mala morte di Fernando Royuela

Udskriv SidenStampa Send denne side til en venInvia ad un amico 

“La mala morte”
di Fernando Royuela

In La mala morte, il romanzo di Fernando Royuela pubblicato recentemente da “Voland Edizioni”, l’autore racconta con un sguardo torbido e disincantato la Spagna franchista. I trascorsi di Gregorio il nano illustrano un mondo perverso e feroce a cui il protagonista contrappone un granitico spirito di sopravvivenza.
Danila Bigazzi

La copertina del libro



Il nano Gregorio è uno scherzo della natura. La madre pianse quando nacque, forse per lo schifo. Il nano Gregorio è la rivincita dell’impotenza, della povertà che sorride sardonica e sprezzante ai  comuni mortali. Il fratello, stolto, prova a dargli  fuoco, così, per gioco, ma lui sopravvive.

Fernando Royuela

“Il patrimonio della violenza viene di solito depositato nelle mani dei disperati, in quelle dei diseredati e dei dementi….mio fratello era un figlio di puttana naturale….Il poveretto fu scagliato in aria da una locomotiva mentre attraversava i binari…”

La copertina originale


La madre lo vende ad un circo e lui fa delle sue deformità una fonte di guadagno, finisce in luoghi loschi e malfamati, ma continua ad amare la poesia. Girovagando per  Madrid sotto il regime di Franco, intrattiene sordite relazioni che lo renderanno straordinariamente ricco.

Fernando Royuela

Seduto sopra la sicurezza del potere, elargisce disprezzo al mondo che lo ha deriso e offeso.
La mala morte” non l’ha mai augarata a nessuno, ma misteriosamente tutti quelli che hanno abusato di lui cadono sotto le sferzate fantasiose della “nera signora”.
Tutto questo fin quando, all’apice del suo successo, una visione giunge a turbare il suo corazzato cinismo. A questo punto qualcosa s’incrina. La mala morte è un romanzo crudo e avvincente. Fernando Royuela nasce a Madrid nel 1963 e qui ancora adesso risiede.

La copertina del libro


Nel 1996 pubblica El prado de los monstruos, nel 1997 Callejro de Judas. La mala morte è un bellissimo romanzo a tinte forti grazie al quale Fernando Royuela conseguirà il premio Ojo Critico de RNE.
I suoi romanzi sono stati tradotti anche in Brasile, Francia e Germania.
Danila Bigazzi


La mala morte
Fernando Royuela
Voland editore
Collana Intrecci
Pgg 324
Euro: 13,00

Fernando Royuela