Login | Guestbook | Immagini | Downloads | Mappa | 19 utenti on line
MENU

   Home
   Contattaci
   Chi Siamo
   Job oppurtunities


Rubriche

   Arte
   Cinema
   Eventi
   Libri
   Moda
   Mondomedi@
   Spettacolo
   Televisione
   Web Television


Pittori

   Galleria Digitale
   Giovani Promesse
   Maestri
   Nuovi Talenti


Archivio

   Archivio 2001- 2006


Multimedia

   Audio Interviste
   Video


 
Collezione Luca Hettner

Udskriv SidenStampa Send denne side til en venInvia ad un amico 

Frida Forever

Nella settimana della moda milanese Luca Hettner presenta i suoi capi per la prossima primavera estate. Da un viaggio in Messico trae la sua ispirazione: è l’artista Frida Kahlo e la sua vita piena di pathos che rivivono in ogni abito dello stilista.
Angela Cotticelli

S’ispira a Frida Kahlo
la collezione Luca Hettner



Nella settimana della moda milanese Luca Hettner presenta i suoi capi per la prossima primavera estate. Da un viaggio in Messico trae la sua ispirazione: è l’artista Frida Kahlo e la sua vita piena di pathos che rivivono in ogni abito dello stilista. Sono diversi i temi presenti nella collezione, che vanno a coprire il percorso dell’intera vita di Frida.

Le piume del pavone
sul top e la cintura

C’è la parte giovanile, in cui l’artista collegiale studiava da pittrice in Accademia. Luca Hettner traduce questo momento in lini spalmati in argento con dettagli di borchie, abbinato a jersey di cotone laminato. Crea poi giacche da collegiale con pettorine che si possono mettere e togliere all’occorrenza.

Stile collegiale per la giacca
con pettorina



L’effetto è quello di una neo-lolita, molto giovane ma sensuale e rigorosa insieme. C’è poi la parte stampata della collezione, fatta di piume e di uccelli , perché l’artista era solita fermarsi a dipingere in un grandissimo giardino, pieno di animali, fiori e colorati uccelli erano per lei fonte d’ispirazione.

Le stampe di uccelli
animano i tessuti

Frida come sinonimo di durezza e fragilità, che si traducono nell’utilizzo di materiali a contrasto: pelli dorate su broccati molto semplici, colore avorio sull’oro.

Tessuti a contrasto: abito impalpabile, cintura in pelle alta in vita



E la sera è la parte più messicana, che riprende i colori dell’abito nuziale dell’artista, rosso e verde.

Per la sera il rosso e il verde si combinano tra loro

Il tutto è chiuso con monili e grosse fibbie impreziosite da strass, la passione di Frida. Grande attenzione anche nell’uso dei bottoni, al cui interno lo stilista talvolta inserisce dei fiori di plexiglas o che trasforma in una sorta di sfere di vetro per simboleggiare la fragilità.
Frida rivive in ogni abito, in ogni dettaglio. Ed il suo volto è persino effigiato sul bolero in lino e poi impresso su una pioggia di Swarovski. La sua spina dorsale, spaccata in due in seguito ad un incidente, anima i tessuti, stampata a caldo su un tulle molto leggero.
Una grande stilista rievoca la vita di una grande artista.
Angela Cotticelli

È il verde, insieme al rosso,
il colore per la sera