Login | Guestbook | Immagini | Downloads | Mappa | 20 utenti on line
MENU

   Home
   Contattaci
   Chi Siamo
   Job oppurtunities


Rubriche

   Arte
   Cinema
   Eventi
   Libri
   Moda
   Mondomedi@
   Spettacolo
   Televisione
   Web Television


Pittori

   Galleria Digitale
   Giovani Promesse
   Maestri
   Nuovi Talenti


Archivio

   Archivio 2001- 2006


Multimedia

   Audio Interviste
   Video


 
50 anni di carriera di Fred Bongusto

Udskriv SidenStampa Send denne side til en venInvia ad un amico 

Al Gilda 50 candeline
per festeggiare 50 anni
di carriera di F.Bongusto

La sera del 30 maggio grande serata evento al Gilda di Roma, noto locale della Capitale, in cui si danno appuntamento esponenti della politica, dello spettacolo e dello sport. Questa volta l’evento era ghiotto. Quanti ricordi, quanta nostalgia: si sono festeggiati i 50 anni di carriera di Fred Bongusto  Chi non ricorda canzoni come Una rotonda sul mare, Frida, Quando mi dici così. Presenti numerosi amici e cantanti per i festeggiamenti.
Giancarlo Leone

La torta

Una torta gigante e cinquanta candeline. Sono quelle con cui il “re del night”Fred Bongusto ha festeggiato lo scorso 30 maggio le nozze d’oro con la musica, 50 anni di onorata carriera dell’artista molisano.

Peppino di Capri e Corinne Cleri alla festa
per i 50 anni di carriera di Fred Bongusto

Amici, vecchi e nuovi, fan più o meno giovani hanno atteso di vederlo all’opera alla festa tenutasi nella discoteca Gilda di Roma, noto locale in della Capitale, in occasione dell’evento organizzato in collaborazione con l’Imaie (Istituto per la tutela dei diritti degli artisti interpreti esecutori).

Gianni Minà e Fred Bongusto

Presenti anche tanti musicisti e personaggi del mondo dello spettacolo, “sintonizzati” sulle onde dell’artista molisano. Anche questa serata è stata l’ennesima tappa di una bellissima e luminosa carriera costellata da tanti successi che hanno incoronato Bongusto come “re del night”, soprattutto per quella voce particolare, spesso sussurrata.

Fred Bongusto

L’orario del concerto era fissato per le 22, ma prima delle 23 ancora nulla. Intanto il locale si andava riempendo, anche se era una festa privata, all’inverosimile, in ogni ordine di posti, seduti ed in piedi. Finalmente un po’ dopo le 23 si accendono le luci sul palco: a presentare la serata ecco il noto giornalista Gianni Minà, grande amico ed estimatore di Fred.

Fred Bongusto

Ed infatti si lascia andare a racconti risalenti agli anni ’60, alle tourncopyrighte sempre gremite di fan, a storie personali. Ma alla fine anche lui è venuto al Gilda per sentire cantare Fred e lo dice.

Fred Bongusto

Dopodichè, finalmente, lo annuncia. Sul palco fa il suo ingresso Bongusto, applauditissimo come ai vecchi tempi. Segno questo, evidente, che la gente non l’ha dimenticato. E partono i ricordi e le canzoni. Sul palco un megaschermo che proietta spezzoni tratti da sue partecipazioni a trasmissioni del passato, (eccolo accanto a Mina e ad Alberto Lupo in Teatro 10 del 1972, in Speciale per noi del 1971, a Senza Rete sempre negli anni Settanta) anche per far notare il contrasto tra il presente ed il passato.

Fred Bongusto al pianoforte

Contrasto che in realtà è poco evidente: nonostante gli anni e qualche capello in più bianco, il caro Fred sembra essere rimasto lo stesso con quel fascino che ancora ammalia. Ed eccole le canzoni che hanno suscitato nei presenti tanti ricordi e nostalgia: Frida, Doce doce, Balliamo, Tre settimane da raccontare, Quando mi dici così (ricordate Minnie Minoprio, che su questa canzone faceva faccine e mossettine mente Fred cantava? Era la sigla finale di Speciale per noi del 1971.

Una ballerina dello show
di Fred Bongusto

Beh, Minnie Minoprio era lì e solo per poco è salita sul palco per accennare un passetto ed una smorfia per ricordare quel momento di più di trent’anni fa). Altre canzoni in brasiliano hanno reso più piacevole la serata. Ma mancava quella più importante: il volpone Fred se l’è lasciata per ultima: Una rotonda sul mare, quella forse più popolare. Ed ecco la gente, anche personaggi famosi, si sono alzati ed hanno ballato sulle note di questa canzone “evergreen”.

Fred Bongusto festeggia davanti alla torta

Alla fine della serata tanti applausi e l’immancabile grossa torta con 50 candeline, una per ogni anno di carriera. A festeggiarlo: i suoi colleghi Nico Fidenco, Edoardo Vianello, Peppino Di Capri, Lino Patruno e poi Giancarlo Magalli, Eleonora Brigliadori, Gianni Minà, Adriano Aragozzini, Corinne Clery. Una festa indimenticabile.
Giancarlo Leone

La torta