Login | Guestbook | Immagini | Downloads | Mappa | 16 utenti on line
MENU

   Home
   Contattaci
   Chi Siamo
   Job oppurtunities


Rubriche

   Arte
   Cinema
   Eventi
   Libri
   Moda
   Mondomedi@
   Spettacolo
   Televisione
   Web Television


Pittori

   Galleria Digitale
   Giovani Promesse
   Maestri
   Nuovi Talenti


Archivio

   Archivio 2001- 2006


Multimedia

   Audio Interviste
   Video


 
Il film di Cannes in anteprima

Udskriv SidenStampa Send denne side til en venInvia ad un amico 

Pagine Correlate:
La presentazione del Festival di Cannes 2008
Le anticipazioni del Festival di Cannes 2008
Il film di Cannes in anteprima
Blindess inaugura, Cannes 2008
Kung fu Panda presentato a Cannes
La giuria del Festival di Cannes
Woody Allen a Cannes
La seconda giornata del festival di Cannes
Un week-end di proiezioni e glamour al festival di Cannes
Sangue pazzo presentato a Cannes
Cannes festeggia Manoel De Olivera
Clint Eastwood a Cannes con The Exchange
Nanni Moretti al festival di Cannes

Cannes:33 ore all'inizio,
del Festival del Cinema

Pioggia, umidita’, tempo grigio, impermeabili, ombrelli e golf di lana ritirati fuori in tutta fretta stanno caratterizzando queste ultime ore prima della fatidica inaugurazione del 61° Festival di Cannes,il primo della decade ‘post anniversario’ come l’ha definito Gilles Jacob gran patron della rassegna cinematografica piu’ glamour del mondo.
Mariangiola Castrovilli

Gilles Jacobe e Thierry Framaux 

 

a

Attorno e dentro al Palais un correre ed un rincorrersi di operai che danno gli ultimi tocchi alle numerose piante superbe come sempre che orneranno sale, corridoi ed esterni, mentre non e’ ancora stato sistemato il magico tappeto rosso che tra 33 ore sara’ calpestato oltre che dai soliti noti dalle star piu’amate del pianeta che saliranno quei fatidici gradini con ancora intatte tutte le speranze di vittoria….
   
Quest’anno il cinema canadese sta andando col vento in poppa a dispetto del ventilato progetto di censura della legge C-10 che tanto inchiostro ha fatto versare per la minaccia che il governo federale potesse sindacare le sovvenzioni a film canadesi il cui contenuto fosse ‘contrario alla politica pubblica’ cosa che ha fatto indignare Cronenberg che ha subito commentato di essere ormai arrivati ‘nella Cina comunista’.

David Cronenberg
Ecco allora canadesi o paracanadesi i successi di Away from her di Sarah Polley e di Juno di Reitman, girato in Canada e diretto e interpretato da una canadese. E ancora ad aprire il Forum di Berlino il bellissimo My Winnipeg di Guy Maddin che aveva gia’ vinto come miglior film canadese a Toronto.

Jason Reitman e Diablo Cody con il premio Marco Aurelio alla festa del cinema di Roma

Ed e’ un film canadese Blindness di Fernando Meirelles che ha l’onore dell’inaugurazione qui a Cannes.

Blindes 

E veniamo ai film in competizione che terranno tutti i partecipanti col cuore in sospeso fino a domenica 25 maggio, un’interessante selezione che accanto a registi famosi come Wenders (Palermo Shooting) ed Eastwood(Challenging) vede sconosciuti come l’ungherese Kornel Mundruczo(Delta) e l’israeliano Ari Folman(Waltz with Bashir).

Serbis

Ecco poi nuove entry che vengono da altre professionalita’ come il direttore delle luci filippino Brillante Mendoza(Serbis) o il famoso sceneggiatore Charlie Kaufman(Synedoche, New York) o Eric Khoo(My magic).

 

Le silence de Lorna

Passando per quelli che alla Croisette sono di casa, come i fratelli Dardenne(Le silence de Lorna), Walter Salles (Linha de passe), Soderbergh(Che), Bilge Ceylan(Le tre scimmie)Egoyan(Adoration)e cineasti diventati icone del cinema contemporaneo come Zhang-ke(24 city)e Arnaud Desplechin(Un conte de Noel) ed un grande regista mai venuto prima a Cannes come Philippe Garrel (La frontiere de l’aube).

Il divo

Ed ecco ancora gli argentini di punta Pablo Trapero(Leonera) e Lucrecia Martel(La mujer sin cabeza) gli italiani Garrone(Gomorra) e Sorrentino(il divo), il ritorno dopo 12 mesi diJames Gray (Two lovers) ed infine Laurent Cantet (Entre les murs). Come vedete si tratta di un bel programma, ma altrettanto interessanti sono i film selezionati sia per Un certain regard, che per la Quinzaine des realisateurs, o per la Semaine de la critiqueo i magnifici Fuori concorso che hanno addirittura sette film in visoni speciali di cui una il 16 maggio alle 19,15 voluta apposta dal presidente Sean Penn che assistera’ appunto a The third wave di Alison Thompson.

Sean Penn

Se siete da queste parti e siete grandi fan di Penn, venite allora alla Sala Debussy a Cannes cosi’ oltre a vedere un bel film potrete contemplare da vicino il vostro idolo…
Mariangiola Castrovilli