Login | Guestbook | Immagini | Downloads | Mappa | 17 utenti on line
MENU

   Home
   Contattaci
   Chi Siamo
   Job oppurtunities


Rubriche

   Arte
   Cinema
   Eventi
   Libri
   Moda
   Mondomedi@
   Spettacolo
   Televisione
   Web Television


Pittori

   Galleria Digitale
   Giovani Promesse
   Maestri
   Nuovi Talenti


Archivio

   Archivio 2001- 2006


Multimedia

   Audio Interviste
   Video


 
Evento Premio Afrodite

Udskriv SidenStampa Send denne side til en venInvia ad un amico 

Un carpet tutto rosa
per il Premio Afrodite

Settima edizione per la serata di gala del Premio Afrodite, che quest’anno si è svolta presso gli Studios di Via Tiburtina a Roma. Tra le premiate Francesca Neri, Laura Chiatti, Antonia Liskova, Michela Quattrociocche.
Giancarlo Leone

 

a

Dai tappeti rossi a quello rosa: è il momento delle donne dello spettacolo che sono state protagoniste della settima edizione del Premio Afrodite, affiliato al Women in film and television international, manifestazione presente in tutto il mondo e che premia le donne.
   

Negli Studios di Via Tiburtina a Roma, erano tante le star nostrane a sfilare su un tappeto color rosa: le donne dell’anno, come Francesca Neri, come produttrice per il film Riprendimi, Anna Negri, regista sempre per il film Riprendimi, Anita Caprioli, miglior attrice protagonista del film Non pensarci e Laura Chiatti, miglior attrice non protagonista per il film Il mattino ha l’oro in bocca.

 

Verso le 20.30 sono arrivate altre reginette della serata come Michela Quattrociocche, premiata come miglior attrice esordiente per il film, Scusa ma ti chiamo amore, e un Premio Speciale Lancia come Musa del Cinema 2008, Monica Scattini, che ha ricevuto un premio speciale per cinema e fiction.

 

Alla serata, presentata da Laura Delli Colli, affiancata dal regista-attore Nunzio Bertolami e dall’attore Ivo Micioni durante la quale erano in onda fotovisioni di immagini della fotografa Angela Lo Priore, molti gli invitati, accolti da Patrizia Biancamano e Paola Spinetti con Ursula Seelenbacher e Giuseppe Bambagini: Cinzia Th. Torrini, che ha curato anche la regia della serata, insieme a Ralph Palka, Eliana Miglio, Andrea Osvart, Mita Medici, Elena Ossola, Anna Ammirati, Antonia Liskova con il produttore Mario Mazzarotto, Erminia Manfredi, Christiane Filangeri, Lorenzo Ciompi, Vincenzo Bocciarelli, Daniele Taddei, Enrico Lucherini, Alessandro Haber, Lello Monteverde, Franco Oppini con la moglie, l’astrologa Ada Alberti, Ninì Salerno, Barbara Terrinoni, Chiara Francini, Alba Rohrwacher, Luca e Marco Calvani, Elena Russo, Nadia Bengala, Demetra Hampton, Alex Partexano, Giuseppe Zeno con Domenico Fortunato, Giulio Berruti, Enzo De Caro, Antonio Cupo, Marina Biondi, Matteo Branciamore, il produttore Marco Scaffardi, Paolo Stella, Cristina Odasso, Chiara Sani.

 

 

Ottimo e ricco il menù che prevedeva Quadratini di Melanzane alla Parmigiana con fagottini di Invidia legata con Erba Cipollina, Risottino al Curry con Julienne di Verdure, Timballo di Ziti al Ragù napoletano, Arrosto di Vitella in Crosta di Pasta Sfoglia, Insalata misticanza e patate arrosto e, dulcis in fundo, Millefoglie con Fragoline di Bosco e Crema Chantilly.
Giancarlo Leone